La forza è donna. Marty e Kira sulla via Francigena per dire “no” alla violenza contro le donne

24 giugno 2019/Comunicati stampa

immagineL’Aps me.dea, che da dieci anni opera in provincia di Alessandria per prevenire e contrastare la violenza contro le donne, è pronta per una nuova sfida, che la porterà idealmente a Roma.
Le vere protagoniste di questa avventura sono Martina e Kira. Martina (Pastorino), ovadese, ha 29 anni e una grande passione, lo sport, che è anche diventato il suo lavoro. Si è laureata, infatti, in Scienze Motorie all’Università di Urbino ed è diventata insegnante di Educazione Fisica nonché istruttrice FIDAL e Personal Trainer. Dal suo desiderio di conciliare sport e beneficenza è nato il progetto “La forza è donna”, un viaggio a piedi lungo la Via Francigena, da Alessandria a Roma, che Martina compirà insieme alla sua cagnolina Kira. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Ovada e del sostegno di vari partner privati e fin da subìto di Lions Ovada.
Con questo viaggio Martina intende dimostrare che una donna può e deve sentirsi sicura di poter affrontare un viaggio in solitaria e porterà un messaggio forte contro la violenza sulle donne.
Con i miei passi mi piacerebbe creare un filo rosso sul territorio nazionale – dice Martina Pastorinoe promuovere così azioni di prevenzione e sensibilizzazione sul tema. Visiterò alcuni Centri Antiviolenza e porterò alle donne di D.i.Re, Rete Nazionale dei Centri Antiviolenza, i messaggi di forza e speranza raccolti in queste settimane”.
La partenza avverrà, simbolicamente, il 5 luglio alle ore 18.30 dalla sede dell’Aps me.dea, in via Rivolta 34 ad Alessandria, con una piccola cerimonia di saluto.
Il viaggio di Martina e Kira durerà quasi un mese e farà percorrere alle nostre madrine 28 tappe per un totale di circa 680 km.

Il viaggio che percorreranno Martina e Kira ha un enorme valore simbolico – commenta Sarah Sclauzero, presidente me.dea. Esso richiama il lungo viaggio che intraprende una donna vittima di violenza dal momento in cui si rende consapevole della sua condizione e sceglie di emanciparsi e liberarsi dalla violenza. Un viaggio lungo, lento, a tratti molto faticoso, accompagnato dalla grande motivazione che porta la donna a scegliere di raggiungere il suo importante obiettivo. Nel suo cammino la donna non è sola, ecco l’altro importante simbolismo: durante il viaggio Martina e Kira saranno accolte ed ospitate dalle nostre amiche e colleghe, le operatrici dei centri antiviolenza della rete D.i.Re, una rete di donne per le donne che quotidianamente aiutano, sostengono e accompagnano la donna, la mamma a liberare sé e i propri figli da ogni forma di violenza. La rete infine è il grande strumento a supporto di questo immenso viaggio, una rete istituzionale e non che, anche in questa strepitosa impresa, ha deciso di essere al nostro fianco come dimostrato dai numerosi sponsor che sostengono il progetto”.

Come sostenere il progetto
Per sostenere imarti e kiral progetto è stata lanciata una raccolta fondi, tramite la piattaforma di crowdfunding EPPELA. Le risorse raccolte, al netto delle spese vive, saranno impiegate per le attività del Centro Antiviolenza me.dea e in particolare la Casa Rifugio che me.dea ha aperto nel 2015 e che accoglie donne che fuggono da situazioni di violenza, spesso insieme ai loro figli. Sono anche possibili erogazioni liberali tramite bonifico.
UBI BANCA SPA IT 39 G 03111 48450 000000001712
EPPELA.COM PROGETTO: LAFORZA è DONNA

Nel mese di settembre verrà organizzata una serata di festa, per condividere le foto e i video del viaggi con tutti i sostenitori del progetto e con i cittadini interessati.
L’evento si terrà nelle Cantine Binè di Gavi.
Il progetto “La forza è donna” è sostenuto dall’Alessandria Sustainability Lab, una rete-laboratorio di Imprese del territorio alessandrino impegnate a promuovere attività di confronto, dialogo e co-progettazione su temi della sostenibilità d’impresa e in particolare da alcune aziende che fanno parte del Lab: APS Pavimenti Sicuri, Amag, PPG e Roquette.
Il viaggio di Martina e Kira, inoltre, sarà raccontato sulle pagine de Il Piccolo e su Radio Gold, media partner dell’iniziativa, oltre che sui canali social appositamente creati: la pagina Facebook “La FORZA è DONNA-Marty&KiragotoRome-forme.dea” e il canale Instagram “marty_kiki”

LE TAPPE

1. ALESSANDRIA – PIACENZA (trasferimento) 7/7
PIACENZA -FIORENZUOLA D’ARDA (32)
2. FIORENZUOLA – FIDENZA (22) 8/7
3. FIDENZA – FORNOVO DI TARO (34) 9/7
4. FORNOVO DI TARO – CASSIO (21) 10/7
5. CASSIO – PASSO DELLA CISA (19) 11/7
6. PASSO DELLA CISA – PONTREMOLI (22) 12/7
7. PONTREMOLI – AULLA (32,5) 13/7
8. AULLA – SARZANA(17,5) 14/7
9. SARZANA – MASSA (28,5) 15/7
10. MASSA – CAMAIORE (26) 16/7
11. CAMAIORE – LUCCA (24) 17/7
12. LUCCA – ALTOPASCIO (18,5) 18/7
13. ALTOPASCIO – SAN MINIATO (29) 19/7
14. SAN MINIATO – GAMBASSI TERME (24) 20/7
15. GAMBASSI TERME – SAN GIMINIANO (13,5) 21/7
16. SAN GIMINIANO – MONTERIGGIONI (28) 22/7
17. MONTERIGGIONI – SIENA (21) 23/7
18. SIENA – PONTE D’ARBIA (26) 24/7
19. PONTE D’ARBIA – SAN QUIRICO (26) 25/7
20. SAN QUIRICO – RADIOCOFANI (32) 26/7
21. RADIOCOFANI – ACQUAPENDENTE (24) 27/7
22. ACQUAPENDENTE – BOLSENA (22) 28/7
23. BOLSENA – MONTEFIASCONE (18) 29/7
24. MONTEFIASCONE – VITERBO (18,5) 30/7
25. VITERBO – SUTRI (30) 31/7
26. SUTRI – CAMPAGNANO DI ROMA (24,5) 1/8
27. CAMPAGNANO DI ROMA – LA STORTA (23) 2/8
28. LA STORTA – ROMA (19) 3/8

 

GRAZIE A:

1APS_PAVIMENTISICURI_QUADRATOBinèdiregruppo amag estesoil piccolo testataLions Ovadalogo-radio-gold-retinamizunoOvada-Stemmappgroquettesustainability lab

Add comment

Created by MARTA.CO