Rinnovato l’Accordo di rete contro la violenza di genere

17 luglio 2018/Comunicati stampa

tavolo 2Martedì 17 Luglio alle ore 16:00 presso la Sala Verde della Prefettura di Alessandria si è rinnovato l’impegno delle istituzioni locali della provincia a contrastare la violenza sulle donne perpetuata per mano maschile, attraverso la sottoscrizione del patto di collaborazione denominato “Accordo di rete contro la violenza di genere”.

Si tratta di un documento che formalizza le azioni specifiche messe in atto da ciascun Ente aderente, al fine di sostenere nel modo più opportuno le donne vittime di violenza.
L’Accordo convalida e sistematizza nuove procedure e prassi di lavoro elaborate e condivise durante il progetto “Viol.A”, realizzato nel 2013 con il contributo del Dipartimento per le Pari Opportunità – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

In questi anni la formalizzazione delle buone prassi esplicitate e raccolte nell’Accordo di Rete ha consentito di aumentare la capacità delle Istituzioni di dialogare tra loro e rispondere capillarmente ai bisogni delle donne vittime di violenza e dei loro figli minori.
Coordinatori della Rete Antiviolenza della provincia di Alessandria sono Prefettura, Provincia e Associazione me.dea.

La Rete che si è incontrata per il rinnovo, formalmente costituita il 25 novembre 2014, vede attivi tutti i firmatari originari: Questura di Alessandria, Comando Provinciale dei Carabinieri, Comune di Alessandria, Ufficio Scolastico Territoriale Provinciale, Azienda Sanitaria Locale AL, ASO Azienda Sanitaria Ospedaliera SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo, C.I.S.S.A.C.A. Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio Assistenziali dell’Alessandrino e Ordine degli Avvocati di Alessandria.

Come fortemente voluto dal Prefetto ed estremamente di rilievo è da considerarsi l’ampliamento della Rete con l’adesione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria, del Tribunale di Alessandria e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza. Queste nuove adesioni non solo vanno a definire come completa le Rete istituzionale, ma andranno a migliorare l’omogeneità e l’efficacia delle procedure di intervento interistituzionale, nelle fasi di accoglienza e assistenza alle vittime di violenza di genere, domestica e stalking sul territorio sia alessandrino che provinciale.

firma medeaA questi si aggiungono gli enti, per delibera già coinvolti, ma firmatari oggi: i Comuni di Acqui Terme, Casale Monferrato, Novi Ligure, Ovada, Tortona e Valenza. Sono firmatari anche tutti i Consorzi dei servizi socio assistenziali della provincia di Alessandria: Consorzio Asca di Acqui Terme, Servizio Socio Assistenziale ASL AL per i territori di Casale Monferrato e Valenza, il CSP di Novi Ligure, il CSS di Ovada ed il CISA di Tortona.

Nell’ambito di questo Accordo, l’Associazione me.dea è stata incaricata di raccogliere, elaborare e diffondere i dati provinciali sulla violenza di genere, dialogando con gli enti che a vario titolo si occupano del fenomeno.

Il presente accordo consentirà di proseguire tutte le attività e le prassi formalizzate per il periodo 2018-2021. Tale documento sarà rinnovato ogni tre anni.

Add comment

Created by MARTA.CO