me.dea raddoppia e apre un Centro Antiviolenza a Casale

21 marzo 2018/Comunicati stampa

Casale Monferrato avrà un Centro Antiviolenza.
Per rispondere alle crescenti richieste di aiuto, me.dea ha deciso di raddoppiare il suo impegno, attraverso l’apertura di un nuovo Centro Antiviolenza nella città monferrina.
Il progetto è reso possibile grazie ai finanziamenti ottenuti dalla Fondazione Social di Alessandria e dalla Regione Piemonte e alla disponibilità del Comune di Casale.

firma convenzione Casale 2Ieri il sindaco Titti Palazzetti, la presidente di me.dea, Sarah Sclauzero, e il dirigente del Comune, Renato Bianco hanno reso ufficiale questo impegno, sottoscrivendo la convenzione che stabilisce l’apertura in via Magnocavallo 11 di un luogo di accoglienza dedicato alle donne vittime di violenza.
La sede è stata concessa dal Comune a me.dea a titolo gratuito per tre anni, in compensazione di importanti lavori di ristrutturazione; successivamente a canone agevolato. Il Centro garantirà per 11 ore alla settimana la presenza di figure professionali a disposizione delle donne. Tutti i servizi di accoglienza e supporto del Centro saranno offerti gratuitamente.
L’inaugurazione avverrà tra la fine di aprile e i primi giorni di maggio.

Intanto c’è già una data da segnare sul calendario, quella del 13 aprile, quando al Salone Tartara di Casale alle ore 21 andrà in scena uno spettacolo teatrale a cura di Ikeatrando, promosso da me.dea e dall’associazione L’Albero di Valentina e con il patrocinio del Comune di Casale, a sostegno del nuovo Centro Antiviolenza casalese.
Presto tutti i dettagli.

Comments (1)

Add comment

Created by MARTA.CO