In alto i calici, giù le mani!

28 agosto 2019/Comunicati stampa

locandina CapodannoNon è Capodanno tutti i giorni, ma purtroppo ogni giorno vengono denunciati casi di violenza domestica, senza tralasciare il dato ancora ancor più allarmante sui femminicidi in Italia: ogni due giorni una donna viene uccisa per mano maschile.
Quale migliore occasione, in un momento di festa ed aggregazione per la provincia di Alessandria, per riportare l’attenzione su un tema che riguarda tutti e ricordare che non può essere il consumo di alcol la giustificazione di comportamenti violenti. Bere in modo sano e responsabile è alla base del nuovo progetto che Associazione ISES presenterà la sera del 31 Agosto in piazza. Quale modo migliore per iniziare un “nuovo anno” nel segno del rispetto delle donne.

Per questo motivo al Capodanno Alessandrino ci sarà una bella novità sociale. ISES con il suo progetto SocialWood-Fuga di Sapori presenterà al pubblico la nuova birra solidale la “Skizzata”, aromatizzata alla camomilla coltivata e lavorata presso la Casa Circondariale femminile di Pozzuoli dalla Cooperativa Sociale Lazzarelle.

Dopo la sbirra, un nuovo prodotto di economia carceraria a favore del sociale cittadino: infatti parte dell’incasso verrà destinato all’Associazione me.dea che gestisce in città il Centro Antiviolenza di via Palermo, il Centro Antiviolenza di Casale Monferrato e una rete di case di protezione e appartamenti di semi-autonomia per l’accoglienza delle donne in situazioni di pericolo: “La Sbirra era il primo atto di un progetto in tre fasi che si concluderà a Natale, con questo nuovo prodotto solidale vogliamo dare manforte ad un’importante associazione cittadina, un vero baluardo che da sempre lotta contro le violenze sulle donne” dice Andrea Ferrari presidente di Associazione ISES “saremo presenti al Capodanno Alessandrino in Via dei Martiri con il nostro stand SocialWood-Fuga di Sapori per la prima spillatura della Skizzata e doneremo a me.dea un euro per ogni birra venduta”.

Sarah Sclauzero, presidentedi me.dea crede nella collaborazione: “Ecco un bell’esempio di co-progettazione, attori con vocazioni differenti che si uniscono nel nome di valori quali il reinserimento sociale, il rispetto delle donne, la promozione di una sana cultura del divertimento. Ringraziamo ISES per averci coinvolte e auguriamo a tutti e tutte un buon nuovo anno alessandrino, al quale brindare con una birra buona in tutti i sensi”.

La collaborazione continuerà, poi, nella bottega solidale di SocialWood e Fuga di Sapori in Piazza Don Soria, conclude Ferrari: “la Skizzata sarà disponibile in bottega dal 1 settembre e per ogni bottiglia venduta, una parte dell’incasso sarà destinato a me.dea: un aiuto concreto per un’associazione a cui vogliamo bene e che vogliamo aiutare stabilmente”.

Add comment

Created by MARTA.CO